info@relattiva.it

Creatività e Ricerca

La nostra associazione ha, già dalla sua costituzione, puntato e investito sulla creatività e sulla ricerca, intese come percorso di crescita umana, professionale e culturale, sia dei nostri soci sia delle persone che coinvolgiamo nelle nostre attività. Sulla creatività sono stati versati fiumi di inchiostro nei secoli da parte di illustri formatori, docenti ma anche artisti, architetti, ecc. In questo mare magnum le nostre bussole sono sicuramente però Gianni Rodari e Bruno Munari, due giganti dello scorso secolo provenienti da esperienze professionali molto diverse, in quanto il primo fu docente, pedagogista e scrittore, mentre il secondo fu architetto, designer e scrittore.

La lezione che abbiamo in un certo senso mutuato è che la creatività è come una sorta di ‘muscolo’ che va allenato, proprio come va allenato qualsiasi muscolo, grazie a stimoli/esercizi utili ad aprire la mente. Ciò vuol dire cominciare ad osservare con attenzione il mondo intorno a noi, alla scoperta di “binomi fantastici” nascosti, ossia accostamenti di idee solo apparentemente inconciliabili e/o atipiche. Quello che ne può venire fuori è davvero sorprendente. Vi chiederete, forse, a questo punto, cosa c’entra e come si concilia tutto questo con la Pedagogia, la Formazione, l’Educazione. Noi una risposta ce la siamo data, anzi diverse risposte, e crediamo che siano convincenti ed avvincenti per molti.

La prima risposta l’abbiamo trovata nella divulgazione di temi pedagogici ed educativi in modo innovativo. Attraverso il canale della nostra pagina FB e poi Instagram, abbiamo cercato di presentare la Pedagogia e il nostro lavoro a quante più persone possibile. Quello che ne è venuto fuori è stato:


img

Mostra della “Storia della pedagogia illustrata”;

In occasione dell’inaugurazione della nostra prima sede operativa a Monreale (PA), l’11 febbraio 2017, abbiamo pensato di accogliere i nostri ospiti in modo, appunto, creativo. Grazie all’aiuto di un talentuoso artista nostrano, Innocenzo Mancuso, abbiamo pensato di creare una mostra di pedagogisti storici riletta in chiave umoristica e caricaturale. Il risultato è stato sorprendente, la mostra infatti è stata accolta con estrema simpatia da parte di accademici, studenti e professionisti del settore, ed ha incuriosito quanti invece non fossero del settore.


img

Mostra della Quaderni pedagogisti/e;

In occasione di una raccolta fondi per le attività associative, abbiamo pensato di ideare una collezione di quaderni e segnalibri con i grandi personaggi della pedagogia. All’interno dei quaderni, in particolare, si potevano trovare citazioni delle frasi e pensieri pedagogici più celebri degli autori o delle autrici.


img

Mostra della Strip pedagogiche;

Sulla nostra pagina FB, lungo un arco di tempo di quasi sei mesi, abbiamo ideato una serie di vignette ironiche, usando lo sfondo dei social media odierni. In ogni vignetta i pedagogisti passati e odierni ‘dialogavano’ su tematiche pedagogiche in modo ironico e comico. Queste vignette si possono ancora trovare all’interno della pagina facebook dell’associazione.


img

Mostra della Rubriche dedicate a temi pedagogici rilevanti;

Le rubriche sono pensate e indirizzate ad un pubblico eterogeneo, sia quindi per gli addetti ai lavori sia per qualsiasi persona possa essere interessata alla pedagogia. Sono state molto seguite rubriche quali: “Noi siamo storie”, “Le intelligenze multiple”, “I Care”, ‘Formazione’, ‘Laboratori’, “Consulenza Educativa”, ‘Scuola’, “Ciak si educa”, ecc.


La seconda risposta l’abbiamo trovata nella ricerca educativa, volta a scoprire e/o realizzare strumenti innovativi e creativi di supporto all’azione educativo-formativa. In particolare da tre anni studiamo e approfondiamo la relazione possibile tra gioco da tavolo e: didattica, formazione animatori, formazione aziendale.

A tal proposito, data l’esperienza maturata e la rete dei partners formativi che abbiamo costruito negli anni, siamo entrati a far parte della piattaforma “A CENTRO TAVOLA”, pensata e promossa da Gigi Cotichella di AGO Formazione. Ad oggi le realtà e le persone che collaborano sono:

- Ago Formazione di G. Cotichella in Piemonte;

- Sider Formazione in Sardegna;

- Corrado Caiano dell’oratorio cittadino di S.Anna di Prato in Toscana;

- Dott.ssa Elisabetta Pia, Psicologa torinese;

- Liliana Silva, Professoressa a contratto presso il Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" dell’Alma Mater di Bologna, che si occupa di coordinare la ricerca scientifica.